Cistite, i rimedi naturali nell'alimentazione

Selezionata da Pietro Cazzola

CistiteLa cistite è un disturbo che colpisce frequentemente le donne, fastidioso ed imbarazzante. Si tratta di un'infiammazione delle pareti interne della vescica urinaria, in genere determinata dall'azione infettiva di batteri, che se non curata può estendersi alle vie urinarie trasformandosi in uro-cistite.
I sintomi di questa infiammazione sono tipici: bruciore e dolore durante la minzione, stimolo ad urinare più frequente del normale, sensazione di non riuscire a svuotare completamente la vescica, urine torbide. Per curare la cistite in genere il medico prescive una cura atibiotica, tuttavia, dal momento che questa infiammazione è soggetta a recidive, meglio sarebbe agire di prevenzione.
Infatti ripetute cure antibiotiche non fanno altro che indebolire ulteriormente il nostro organismo, e soprattutto creano squilibri alla flora batterica intestinale, una condizione che, per l'appunto, facilita l'azione patogena dei germi. Un vero e porprio circolo vizioso che va interrotto prima della ricomparsa della malattia. Come? Rinforzando il sistema immunitario dall'interno attraverso un'alimentazione mirata. La natura, fortunatamente, ci viene in soccorso, offrendoci tanti rimedi naturali sotto forma di frutti e prodotti alimentari comuni. Vediamo i più indicati proprio per proteggerci dalla cistite e accelerare il processo di guarigione durante la fase attiva dell'infezione.

  • Mirtilli, ribes e frutti di bosco: questi ottimi frutti sono un vero e poprio toccasana per chi sia soggetto a cistiti ricorrenti. Infatti rinforzano le vie urinarie e il sistema immunitario grazie alla loro alta concentrazione di vitamina C. Il consiglio è quello di bere un buon succo di mirtilli freschi al mattino, senza aggiunta di zucchero
  • Acqua: per migliorare la funzionalità urinaria e renale ed evitare la proliferazione batterica si dovrebbero bere 2 litri d'acqua al giorno, cominciando dal primo mattino, appena alzati
  • Preferire alimenti con poco sodio e molto potassio, tra cui: anguria, cavolfiori, finocchi, lattuga, carote, broccoli, ananas, spinaci, asparagi, frutti di bosco e kiwi
  • Seguire una dieta ricca di fibre per proteggere la flora batterica intestinale, tra cui cereali integrali, legumi e frutta e verdura non acidificanti
  • Durante la fase acuta della cistite evitare tutti i cibi elaborati e zuccherini e preferire riso e pasta conditi a crudo, pesce e carne cotti in modo leggero (ad sempio al vapore o al cartoccio)
  • Yogurt e probiotici a base di fermenti lattici: sono ottimi per prevenire tutte le infezioni urinarie e intestinali, mettono a posto il colon e riequilibrano la flora batterica

Seguendo una dieta equilibrata e variata come questa, in cui si provilegino gli alimenti salutari e ricchi di antiossidanti, ammalarsi di cistite sarà sicuramente molto più difficile.

Paola Perria