Acido retinoico efficace contro il tumore alla prostata e al seno

Selezionata da Pietro Cazzola

Cancro prostataConosciuto per le sue proprietà antiacne, l’acido retinoico potrebbe diventare una cura per sconfiggere il cancro alla prostata e quello al seno. La sostanza è infatti in grado di distruggere le cellule malate.
I due tumori tra i più diffusi nella popolazione, quello alla prostata e quello al seno, potrebbero presto essere sconfitti grazie all’azione dell’acido retinoico. La sostanza sarebbe in grado di innescare nelle cellule malate una reazione di autodistruzione.
La scoperta è stata fatta da un team di ricercatori dell’Università La Sapienza (Roma), guidati da Elio Ziparo, in collaborazione con il Comprehensive Cancer Center di Cleveland (Ohio), guidato da Carlo M. Croce. “Gli effetti dell’acido retinoico su alcuni tipi di tumore sono noti da tempo – spiega Elio Ziparo - ma non era ancora chiaro il meccanismo per rendere tutte le cellule neoplastiche sensibili alla sostanza. I nostri risultati dimostrano che il trattamento combinato con una prima molecola capace di stimolare il TLR-3, permette alle cellule malate di accendere le “antenne” rendendole così sensibili all’azione killer della seconda molecola, l’acido retinoico.”
In sintesi i ricercatori hanno dimostrato che per rendere sensibili all’acido retinoico le cellule tumorali è necessario stimolare il recettore TLR-3 con una molecola, successivamente il trattamento con acido retinoico porterà le cellule malate all’autodistruzione. La ricerca, pubblicata dalla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS) è stata sostenuta finanziariamente dalla Fondazione Roma e dall’Istituto Pasteur-Fondazione Cenci Bolognetti. La scoperta è un importante passo avanti nella lotta contro il cancro, ci si augura sia possibile procedere in questa direzione nonostante le difficoltà economiche in cui si trova la ricerca in Italia.