Ospedale Polla, litotritore per trattamento endoscopico calcoli nell’uretere, vescica e reni

Selezionata da Pietro Cazzola

L’Unità Operativa di Urologia del Presidio Ospedaliero “Luigi Curto” di Polla sarà dotata di nuove apparecchiature tecnologiche. In particolare è stato disposto l’acquisto di un litotritore endoscopico combinato da onde balistiche ed ultrasuoni.
“Con questo apparecchio di ultima generazione – afferma il Direttore dell’Unità Operativa di Urologia, dottor Domenico Rubino - sarà possibile trattare per via endoscopica in modo risolutivo calcoli nell’uretere, nella vescica e nei reni.
La decisione del Direttore Generale, dottor Antonio Squillante, e del Direttore Sanitario aziendale, dottor Federico Pagano, di dotare la nostra Unità Operativa di tale apparecchiatura assume maggior rilevanza se si considera che negli ultimi due anni abbiamo effettuato complessivamente circa 100 trattamenti di litotrissia ureterale e percutanea”.
Sempre per quanto riguarda l’attività chirurgica dell’Unità Operativa di Urologia, nel 2012 sono stati effettuati circa 800 interventi di alta chirurgia urologica-oncologica sia su pazienti del Vallo di Diano che provenienti da altre zone del Salernitano e della vicina Basilicata.