Lo stato le paga l’intervento al seno ma ora vuole rimuovere le protesi

Selezionata da Pietro Cazzola

MastoplasticaJosie Cunningham ha 23 anni e nel mese di gennaio si è sottoposta ad un intervento chirurgico da 4800 dollari per rifarsi il seno. I costi sono stati coperti  dal Servizio Sanitario Nazionale poichè la ragazza sosteneva di avere bisogno dell’intervento, dato che era vittima di bullismo a causa della mancanza di seno. Ora però la ventitreenne ha cambiato idea, vuole rimuovere le protesi perchè il nuovo seno ha bloccato la sua carriera di modella. “Sono così grandi, le trovo imbarazzanti. Sto pensando di ridurle” afferma.
Ovviamente il caso ha suscitato un vespaio di polemiche e l’indignazione dei contribuenti che con le loro tasse hanno pagato l’intervento di Josie. A creare scalpore anche le lamentele di una madre alla quale è stata rifiutata la richiesta di un intervento che avrebbe permesso a suo figlio di tornare a camminare.