Triste anniversario

Pietro Cazzola

Armando MazzuSono due anni che ci hai lasciati e non passa giorno che io non ti pensi, ricordando la tua affabilità e la tua ironia.
In questo periodo di tempo in Scripta sono cambiate tante cose, a cominciare dalla sede, ma ogni volta che entro in
ufficio ti rivedo intento a svolgere la tua attività con quella dannata sigaretta tra le labbra.
Ti spero nella gloria di Dio e ti chiedo di aiutarmi da lassù 
Ciao Armando, riposa in pace!
E voi che lo conosceste, voi che l’amaste, ricordatevi di lui innanzi al Signore.