Da chirurghi Aicpe 10 mila euro per ricostruzione nelle Filippine

Selezionata da Pietro Cazzola

DonazioneUn contributo di 10 mila euro per aiutare le Filippine a rimettersi in piedi dopo il devastante tifone che le ha colpite a novembre. Il sostegno arriva da AicpeOnlus, 'braccio' di Aicpe (Associazione italiana di chirurgia plastica estetica) dedicato alla beneficenza e al volontariato. "Nonostante anche in Italia si viva quotidianamente fra mille difficoltà, i problemi nostrani sono insignificanti se paragonati a quelli di chi ha davvero perso tutto", afferma Claudio Bernardi, chirurgo plastico presidente di AicpeOnlus. "Per questo Aicpe si è impegnata a raccogliere fondi tra i propri soci, pur in questo periodo di grave crisi economica, raggiungendo un considerevole e concreto traguardo".
Lo scorso novembre il tifone Haiyan ha causato 3.600 morti e lasciato milioni di persone senza casa nelle Filippine. I fondi raccolti da AicpeOnlus saranno devoluti all'associazione 'No One In Need', attiva nella ricostruzione di case e scuole. "Per avere la certezza che il denaro inviato venga utilizzato nella maniera migliore - precisa Marco Stabile, tesoriere di AicpeOnlus - è stata identificata un'organizzazione molto seria e affidabile, già attiva localmente da molto tempo, grazie anche all'aiuto di chirurghi plastici filippini con i quali siamo in costante contatto. Nei prossimi mesi verrà fornito un graduale resoconto di come sarà utilizzato il denaro inviato".