"La crisi è finita. E io mi rifaccio il seno"

Selezionata da Pietro Cazzola

MatoplasticaMa cos'è questa crisi? Gli esperti non hanno dubbi: uno dei segni della ripresa nel Regno Unito è lo straordinario boom degli interventi di chirurgia plastica, che sono tornati così ai livelli pre-crisi del 2008.
Nel 2013 ne sono stati registrati oltre 50 mila, segnando una crescita del 17% rispetto all’anno precedente. L’intervento di maggiore successo è l’ingrandimento del seno, con 11.135 operazioni, seguito dal lifting delle palpebre (7.808) e da quello della faccia e del collo (6380).
Aumento record anche per gli uomini: 4750 hanno pagato migliaia di sterline per la chirurgia plastica - l’intervento preferito è quello al naso - contro i 4000 del 2012. ‘’Siamo di fronte alla richiesta più forte di queste operazioni da prima della crisi’’, ha detto Rajiv Grover, presidente di Baaps, associazione che riunisce i chirurghi plastici britannici.