allergia

allergia

Allergie alimentari: in arrivo un nuovo test più preciso e sicuro

Per valutare la presenza di un’allergia alimentare, normalmente si fa ricorso ai test cutanei (prick test) o al dosaggio delle IgE nel sangue, proteine (immunoglobuline) prodotte dal sistema immunitario. Questi test tuttavia non sono in grado di prevedere la gravità di una entuale reazione allergica, scatenata dall’esposizione ad un allergene alimentare.

Allergie. Boom per animali domestici. Il gatto è il più 'pericoloso'.

allergiaCon l’aumento degli animali domestici in casa, aumentano anche le allergie relative. Molto più presenti in casa in questi mesi rispetto a quelli più caldi, aumentando anche la nostra esposizione agli allergeni. Il 10% dei soggetti allergici in Italia lo sono agli animali domestici: aumenti considerevoli sono stati verificati negli ultimi anni per conigli e criceti, animali di nuova introduzione.

Allergie. Siaaic: "Il 90% delle anafilassi fatali arriva in ristoranti e mense"

Allergia alimentareDa Loreto l’appello per una corretta informazione sulle allergie: se n’è parlato a conclusione del congresso nazionale “L’uomo e il cibo: delizia e croce”, organizzato dalla Società italiana di allergologia, asma ed immunologia clinica, sezione regionale Umbria-Marche e dalla Uoc di Allergologia di Civitanova Marche, diretta dal dott. Stefano Pucci, che ha visto oltr

Allergie. Siaaic: "Il 90% delle anafilassi fatali arriva in ristoranti e mense"

Allergia alimentareDa Loreto l’appello per una corretta informazione sulle allergie: se n’è parlato a conclusione del congresso nazionale “L’uomo e il cibo: delizia e croce”, organizzato dalla Società italiana di allergologia, asma ed immunologia clinica, sezione regionale Umbria-Marche e dalla Uoc di Allergologia di Civitanova Marche, diretta dal dott. Stefano Pucci, che ha visto oltr

Allergie respiratorie. Sottostimate e mal curate. Italia fanalino di coda nell’accesso all’immunoterapia

AllergiaLe allergie sono associate all’immagine di una raffica di starnuti e al consumo di parecchi fazzoletti nelle settimane che coincidono con la stagione di fioritura delle piante e della massima concentrazione di pollini nell’aria. Un disturbo apparentemente banale e per questo spesso sottostimato nelle sue conseguenze.

“Su 10 bambini considerati allergici, 3 non lo sono”. Ecco il documento di ‘choosing wisely’ della SIAIP

AllergiaIl dato reale riferisce che il 35-40% dei ragazzi in età pediatrica presenta un’allergia che può essere alimentare, respiratoria (asma bronchiale e oculorinite), da farmaci, da veleno di imenotteri oppure da lattice; ma oltre il 30% dei bambini che vengono considerati allergici non lo sono realmente.

Pagine