Screening mammario: l'arma più efficace contro il tumore al seno

Selezionata da Pietro Cazzola

Cancro senoMonumenti in rosa in tutto il mondo per la ventiduesima edizione della Campagna Nastro Rosa per la prevenzione del tumore al seno. Ottobre è il mese della prevenzione in settanta Paesi del mondo e in Italia 397 ambulatori della Lilt - Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, saranno disponibili per visite senologiche e consulti gratuiti (per informazioni e prenotazioni è attivo il numero verde 800.998877).
Francesco Schittulli, presidente Lilt, senologo e chirurgo oncologo, spiega che nel nostro Paese si registrano ogni anno circa 46mila nuovi casi di carcinoma mammario, e negli ultimi sei anni abbiamo assistito all’aumento dell’incidenza pari al 14% (del 30% se si guarda alla fascia di età 25-44 anni).
Un incremento che secondo Umberto Veronesi, fondatore dell'Istituto Europeo di Oncologia, è da ascrivere anche al fenomeno delle 'culle vuote'. Le donne non fanno più figli e con il diminuire delle gravidanze è aumentata l’incidenza del tumore al seno che nel Dopoguerra era una rarità.
“Prima le donne facevano 10-15-20 figli e li allattavano tutti, mentre oggi ne fanno sempre meno e non sempre li allattano. E così, se prima il seno non si ammalava perché restava sempre in attività, oggi è un organo fragile proprio perché 'in disarmo'", ha dichiarato Veronesi che ha ribadito: “bisogna che ci rendiamo conto che le donne hanno bisogno di procreare. È un bisogno naturale e psicologico".
Da qui l’appello alle istituzioni affinché creino condizioni sociali che sostengano le donne nella loro 'missione maternità'. La diagnosi precoce resta l’arma più efficace per contrastare il tumore alla mammella: grazie alle nuove tecniche diagnostiche di imaging, come la risonanza magnetica mammaria, è oggi possibile individuare lesioni anche millimetriche e vale la pena ricordare che intervenendo su un tumore delle dimensioni inferiori al centimetro le probabilità di guarigione salgono al 90%.
Ma quando iniziare a fare controlli regolari? L’ecografia mammaria è indicata a partire dai 30 anni, dopo i 40 anni ogni anno è indicata una mammografia. Autopalpazione del seno una volta al mese dopo il ciclo mestruale.