Farmaci da banco: da Ministero classifica dei più venduti

Selezionata da Pietro Cazzola

Farmaci OTCParacetamolo in compresse e sciroppo, ketoprofene sale di lisina e sospensione orale di fermenti lattici Bacillus Clausii. Questo il “podio” della classifica dei farmaci Sop e Otc (farmaci da banco o di automedicazione che possono essere venduti senza ricetta medica) resa pubblica dal ministero della Salute in riferimento alle confezioni acquistate, nel secondo semestre del 2013, dai farmacisti per rifornire le farmacie e gli esercizi commerciali e, dunque, indicatore dei Sop e degli Otc venduti agli italiani. Il primato è dunque dei farmaci da banco per trattare disturbi come febbre, mal di testa, nevralgie, dolori mestruali, muscolari e osteoarticolari, e, mentre il paracetamolo in compresse da 500mg si conferma al primo posto con 3.008.014 confezioni vendute e anche al terzo con la formulazione in sciroppo con 1.720.346, il ketoprofene rappresenta una novità con 1.758.818 di confezioni distribuite. A seguire sospensione orale di fermenti lattici Bacillus Clausii (Enterogermina) con 1.502.826 confezioni vendute per trattare disturbi intestinali. Nella parte alta della classifica si trovano anche l’acido acetilsalicilico 400 mg con 1.497.014 confezioni vendute e la nafazolina spray nasale per i sintomi del raffreddore con 1.496.622 confezioni vendute. Scendendo nella lista si incontrano i farmaci per i disturbi allo stomaco il primo dei quali è la combinazione di idrossido di magnesio e idrossido di alluminio (Maalox) al 26esimo posto con 808.283 confezioni vendute. In coda si trovano levodropropizina in sciroppo 30 mg (588.962 confezioni vendute), paracetamolo in supposte 125 mg per la prima infanzia (580.217 confezioni) e in ultimo una formulazione a rilascio modificato di ketoprofene (578.757 confezioni vendute).

Simona Zazzetta