Leucemia: grazie ai progressi della scienza si può guarire

Selezionata da Pietro Cazzola

Guarire dalla leucemia non è più un sogno, ma una concreta opportunità per molti pazienti.
Come spiega Franco Mandelli, Presidente nazionale AIL, per alcune forme di leucemia, come la Leucemia Mieloide Cronica, il 70-80 percento dei pazienti ottiene una completa guarigione. E questo straordinario risultato è stato reso possibile grazie allaricerca scientifica che negli ultimi anni ha cercato instancabilmente strade terapeutiche nuove ed alternative al tradizionale trapianto di staminali.
I nuovi farmaci consentono una risposta molecolare completa (cioè il livello di cellule patologiche è talmente basso da non poter più essere rilevato dalle tecniche attuali) e non si esclude che in futuro questi pazienti possano abbandonare le cure perché guariti.
Ricordare i progressi della ricerca e quanto sia importante sostenerla è tra i principali obiettivi della Giornata Nazionale per la lotta contro Leucemie, Linfomi e Mieloma, promossa dall’AIL e posta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.
La Giornata serve anche per contribuire ai progetti di studio con nuovi finanziamenti.
Il 21 giugno in tutta Italia spazio ad incontri, convegni ed eventi dedicati alla sensibilizzazione. Una Linea diretta con gli ematologi sarà attiva dalle 8.00 alle 20.00: chiamando il Numero Verde AIL 800 226524 risponderanno esperti di chiara fama che offriranno consigli sulla malattia e sui centri di terapia sparsi in tutta Italia.