Dieta sana evita 1 cancro su 3, a Milano Piatto della salute

Selezionata da Pietro Cazzola

DietaPrevenire il cancro mangiando all'italiana. "Se consumassimo con regolarità frutta e verdura fresca, cereali integrali, pesce e olio extravergine d'oliva, tutti alimenti alla base della dieta mediterranea, più di un terzo dei tumori non si svilupperebbe". Con questo messaggio Franca Fossati Bellani, presidente della Lilt (Lega italiana per la lotta contro i tumori) di Milano, dà il via alle iniziative locali della 12esima Settimana nazionale per la prevenzione oncologica, dal 15 al 23 marzo. Filo conduttore la sana alimentazione e testimonial vip Filippa Lagerback, che sabato inaugurerà la nuova campagna di controlli gratuiti sul camper-ambulatorio. Oltre alle consuete visite a bordo dell'Unità mobile Lilt, che farà tappa in 9 piazze tra capoluogo lombardo e provincia, torna anche l'appuntamento con il Piatto della salute.
L'iniziativa è promossa in collaborazione con l'Unione dei Ristoranti del buon ricordo, nuovo partner, e il Consorzio Cuochi e ristoratori di Lombardia. Per l'occasione è stata prodotta un'edizione limitata del Piatto del buon ricordo, in abbinamento ai menu salutari appositamente studiati e proposti in alcuni dei ristoranti che aderiscono alla Settimana. Chi sceglierà dalla lista il Piatto salutare, variazione gustosa degli alimenti semplici e tipici della nostra tradizione, contribuirà a sostenere le attività della Lilt per la prevenzione e la diagnosi precoce.
Durante la Settimana di prevenzione, inoltre, saranno allestiti stand e corner dove sarà possibile avere consigli sui corretti stili di vita. Si potrà anche richiedere la shopper della salute che contiene con olio extravergine di oliva (simbolo della Settimana per i suoi effetti benefici), pasta e pomodori pelati. "Alimenti classici della dieta mediterranea, modello nutrizionale preventivo nei confronti di alcune patologie non solo tumorali", sottolinea la Lilt meneghina.
"Secondo le stime dell'Istituto superiore di sanità, dell'Istituto nazionale tumori di Milano e dell'Airtum - ricorda Bellani - sono 364 mila i nuovi casi di cancro registrati nel 2012 in Italia, circa 1.000 al giorno, il 56% negli uomini e il 44% nelle donne". Nel dettaglio, "sono state 54 mila le diagnosi di tumore del colon-retto, più di 50 mila quelle del seno, più di 42 mila alla prostata. Proprio queste 3 neoplasie nei prossimi anni saranno le più diagnosticate".
"A Milano - prosegue l'oncologa - l'ultimo Rapporto sui tumori rivela che quelli del colon-retto sono i più frequenti nella popolazione generale (13,4% di tutti i casi), al terzo posto per incidenza dopo quelli della prostata e del polmone tra gli uomini, e al secondo posto dopo il cancro al seno tra le donne". Parola d'ordine della prevenzione è "vita sana", che "vuol dire esercizio fisico e alimentazione equilibrata, rinuncia alla sigaretta e seguire le indicazioni validate per i controlli clinici di diagnosi precoce".
L'Unità mobile della Lilt farà tappa il 15 marzo a Milano in piazzale Cadorna; il 16 marzo a Lainate in piazza Vittorio Emanuele II; il 17 marzo a Canegrate in piazzale Trento; il 18 marzo a Busto Garolfo in via Manzoni 50; il 19 marzo a Cesano Boscone in via Don Luigi Sturzo 1; il 20 marzo a Vermezzo nella piazza Comunale; il 21 marzo a S.Giuliano Milanese in largo Volontari del Sangue; il 22 marzo a Vaprio d'Adda in via Marconi; il 23 marzo a Zelo Surrigone, Parcheggio di Santa Giuliana. Saranno offerte gratuitamente visite dermatologiche, al seno, al cavo orale e alla prostata, e verranno fornite consulenze alimentari. Anche il nuovo Spazio prevenzione di Sesto San Giovanni e quello di Cernusco sul Naviglio apriranno le porte ai cittadini. Per le visite serve la prenotazione. Saranno garantite fino a esaurimento posti.