Infezioni e malattie tropicali: come prepararsi ad una vacanza verso mete esotiche

Selezionata da Pietro Cazzola

InsettiIn partenza per una meta esotica o una spiaggia tropicale? Ricordate di mettere in atto tutte le misure profilattiche necessarie per ridurre i rischi sanitari e per non veder trasformato il sogno di una vacanza in un incubo.

Ecco i consigli della Simit, Società Italiana Malattie Infettive e Tropicali, per prevenire malattie infettive ma non solo.

  • Malaria ed altre malattie: a trasmettere la malattia è la zanzara Anophelespresente in gran parte dell’Africa sub-Sahariana, ma attenzione anche al virusChikungunya e al virus dengue trasmessi anch’essi dalle zanzare. Per proteggersi è bene assumere farmaci profilattici e vaccino, in assenza di questi, prevenendo la puntura. 
  • Acqua e alimenti contaminati: l’ingestione può causare amebiasi e l'epatite virale A oltre che disturbi gastrointestinali.
  • Morsi: attenzione ai morsi degli animali selvatici, ad esempio nel sud dell’India è stato segnalato un aumento dei casi di rabbia anche mortali conseguenti a morsi di cani. 
  • Epidemie in atto: come spiega Francesco Castelli, Presidente Simit, è bene prestare attenzione nei Paesi nei quali sono in atto epidemia anche serie. Ad esempio in Sierra Leone, Liberia e Guinea Conakry è ancora in atto l’epidemia del virus Ebola. Mentre in alcune isole caraibiche è in atto dal 2013 un’epidemia di virus Chikungunya e nel Medio Oriente è ancora presente il nuovo coronavirus MERS-CoV che si trasmette attraverso il contatto respiratorio.

Infine è bene ricordare che rapporti sessuali non protetti possono essere responsabili di contagi di HIVepatite virale B malattie veneree e che il maggior numero di decessi tra i turisti è causato da imprudenze accidentali su strada o mentre si pratica uno sport.