Il fumo di sigaretta causa circa 40 diverse malattie

Selezionata da Pietro Cazzola

FumoIn cinquant’anni di ricerche scientifiche in materia di fumo di sigaretta e tabacco è stato dimostrato un legame netto e incontrovertibile tra il tabacco e numerose malattie. Oggi è possibile collegare il fumo di sigaretta a ben 40 patologie diverse.
E’ passato mezzo secolo da quando per la prima volta un Rapporto Ufficiale redatto dal Surgeon General statunitense, il principale organo esperto di salute pubblica degli Stati Uniti, rese noto il collegamento tra fumo e tumore ai polmoni.
Da allora la ricerca è andata avanti e ha approfondito tantissimi aspetti legati al fumo di sigaretta il cui consumo, nel frattempo, è aumentato esponenzialmente per poi calare dal 50% al 18% negli Stati Uniti grazie ad anni di aspra lotta contro il fumo. Pochi giorni fa la pubblicazione dell’ultimo rapporto del Surgeon General che ha avuto grande risalto in tutto il mondo e che ha passato in rassegna anni di ricerche scientifiche in materia: il fumo ha effetti negativi su praticamente tutti gli organi dell’essere umano èd è collegato a 40 malattie molto diverse tra loro.
E allora leggiamo che, partendo dal cervello, il fumo aumenta il rischio di ictus, scendendo agli gli occhi sale il rischio di glaucoma e di degenerazione della macula, si arriva alla bocca e la scienza ha mostrato che il fumo aumenta le probabilità di labbro leporino nel neonato se la donna ha fumato in gravidanza, e si arriva al diabete, all’artrite reumatoide fino ad una vasta gamma di tumori.
Infine un dato: il Rapporto mostra come al giorno d’oggi siano le donne a pagare il prezzo più alto per il vizio del fumo e come il rischio di morte per patologie collegate al consumo di tabacco sia ormai uguale sia per gli uomini che per le donne.