Come prepararsi a un intervento chirurgico. Tutto quello che c'è da sapere. Una guida del Tdm

Selezionata da Pietro Cazzola

ChirurgiaIl ricovero per un intervento chirurgico rappresenta per il cittadino un evento importante, e spesso stressante. Bisogna scegliere il luogo e la struttura dove ricoverarsi, trovare informazioni per la scelta dei chirurghi, capire se vi possono essere tecniche diverse d’intervento, meno invasive (per esempio) e informarsi sulle dotazioni delle strutture in termini di servizi e macchinari che potranno favorire una sensazione di fiducia e sicurezza. La scelta, non sempre semplice, spesso deve essere effettuata in fretta, in stato di fragilità, con tanti problemi da affrontare e risolvere. E non sempre può essere presa disponendo di tutte le informazioni necessarie.
Per aiutare i cittadini a scegliere bene e senza stress aggiuntivo alle già fragili condizioni di salute, il Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva ha dato il via al progetto "Cittadini sotto i ferri" che, partendo dalle segnalazioni giunte al Tribunale dai cittadini, mira a costruire una Guida contenente consigli ed informazioni utili per il cittadino che deve sottoporsi ad un intervento chirurgico.
“Il progetto ha anche l’obiettivo di rilanciare il tema della sicurezza in chirurgia”, afferma il Tdm spiegando che la Guida sarà illustrata, caratterizzata da uno stile semplice e di facile lettura, e conterrà tutte le informazioni utili su diritti, normative, procedure e aspetti della sicurezza delle cure. Così come sulla corretta informazione, che deve essere garantita agli utenti per consentire loro di poter esprimere un consenso alle cure realmente informato e migliorare l’alleanza terapeutica tra medico e paziente, anche attraverso esempi di domande da porre al personale medico.
“La guida vuole supportare concretamente i cittadini in collaborazione con i professionisti del mondo della sanità”, precisa il Tdm, sottolineando che il volume “sarà infatti frutto di un lavoro condiviso con tutti gli attori interessati al tema”.
La pubblicazione e presentazione al pubblico avverrà nel mese di marzo del 2014. Il progetto è realizzato con il contributo non condizionato di Baxter SpA.