Prevenzione del cancro della cute, nuove raccomandazioni della Uspstf

Selezionata da Pietro Cazzola, MD

Prevenzione cancro cuteLa U.S. Preventive Services Task Force (Uspstf) ha ampliato l'intervallo di età dei pazienti che dovrebbero ricevere consigli di comportamento per ridurre il rischio di cancro della cute. In una bozza di raccomandazione, il gruppo ora suggerisce che i pazienti con cute chiara in età dai 6 mesi ai 24 anni, e non più a partire dai 10 anni, e i genitori o gli adulti responsabili siano avvisati della necessità di ridurre la loro esposizione alle radiazioni ultraviolette. Nel documento inoltre si invitano i medici a consigliare comportamenti prudenti selettivamente ai pazienti di età maggiore di 24 anni con cute chiara in base ai fattori di rischio personali esistenti, dal momento che il vantaggio netto è probabilmente scarso. I pazienti a più alto rischio includono quelli con una storia di scottature solari o uso di lettini abbronzanti, con lentiggini, un sistema immunitario compromesso e molteplici nevi, compresi nevi atipici. Il gruppo ha poi rifiutato di fare una raccomandazione a favore o contro l'auto-esame della cute a causa delle prove non coerenti. Il cancro della cute è il tipo più comune di cancro  negli Stati Uniti, e il melanoma è il quinto tipo di cancro per incidenza; (si stima che il 2,2% degli adulti ne sarà colpito durante la sua vita). 
Anche se il melanoma invasivo rappresenta solo il 2% di tutti i casi di cancro della cute, esso è responsabile dell'80% delle morti per tumore della cute.
Il carcinoma basale e quello squamoso, i due tipi predominanti di cancro della cute non melanoma, hanno colpito circa 3,3 milioni di persone nel 2012.
«La task force ha scoperto che fornire consulenza comportamentale ai bambini, ai loro genitori e ai giovani adulti incoraggia i comportamenti di protezione solare. Azioni come l'uso di protezione solare, indossare indumenti protettivi contro il sole ed evitare l'abbronzatura artificiale possono aiutare a prevenire il cancro della cute più tardi nella vita» afferma Karina Davidson, della task force, in una dichiarazione alla stampa. La bozza rimarrà a disposizione del pubblico per un periodo in cui sarà possibile effettuare delle variazioni in base a eventuali segnalazioni. 

Uspstf
https://www.uspreventiveservicestaskforce.org/Page/Document/draft-recommendation-statement/skin-cancer-counseling2