Come curare le scottature solari

Selezionata da Pietro Cazzola

SolariAnche se non sembra, l’estate sta arrivando e il modo migliore per affrontare una bella stagione come questa è… prepararsi!
L’estate arriva e noi dobbiamo essere pronti a viverla nel migliore dei modi! Una delle cose più importanti da fare è proteggerci dai raggi solari partendo con una protezione abbastanza alta, sui 30, i primi giorni di mare e poi andando via via a metterla sempre più bassa, ma l’importante è metterla sempre.
Non proteggerci dal sole è una di quelle azioni che paghiamo nell’immediato con una bella scottatura e che in alcuni casi, sfortunatamente, si paga anche in un futuro relativamente lontano.
Se non ci facciamo trovare preparati all’estate, con una bella crema solare protezione 30 in mano, la calda stagione ci fa un bel regalino, che non dimenticheremo così presto: una bella scottatura!
A danno fatto non si può far altro che curarla nel migliore dei modi, ma qual è il migliore dei modi? Scopriamolo subito!
Naturalmente per alleviare il dolore causato da una scottatura è possibile usare delle creme e delle pomate che il farmacista sarà felicissimo di indicarci, ma oggi cercheremo di avere un po’ di informazioni in più su come curarsi le scottature tramite rimedi naturali.
La prima cosa da tenere in conto è quella di bere molta acqua, e visto che stiamo parlando del periodo più caldo dell’anno, bere molto non risulterà particolarmente difficile. Per aumentare l’apporto di acqua nel corpo è indicato anche mangiare molta frutta e verdura, in particolare agrumi che contengono bioflavonoidi che aiutano la guarigione delle scottature.
Bisogna fare inoltre docce tiepide e applicare delle creme idratanti.
La natura in questi casi ci aiuta in vari modi, l’aloe vera infatti è un cicatrizzante e lenitivo naturale. L’applicazione è molto semplice grazie alla sua forma che di natura è in gel e che può essere direttamente applicato sull’ustione.
Un altra erba che può fare al caso nostro è la parietaria che ha un’azione antinfiammatoria, lenitiva e cicatrizzante. Questa però ha bisogno di essere lavorata, viene infatti preparato un olio che una volta raffreddato può essere applicato sulla parte interessata.
Per avere un sollievo immediato possiamo fare un bagno in una vasca contenente amido di riso, oppure, sempre con quest’ultimo, possiamo fare degli impacchi mescolandolo con acqua e applicandolo direttamente sull’ustione.
Continuando col discorso dell’amido, ci vengono incontro le patate, che poiché contengono amido in abbondanza ci aiutano in vari modi a contrastare le scottature.
Le bucce possono essere applicate direttamente sulle scottature per una ventina di minuti oppure in alternativa si può preparare un decotto con bucce e patate bollite in poca acqua salata che una volta raffreddate possono essere usate per dei bendaggi.
Possiamo infine far uso di alcuni oli: l’olio essenziale Tea Tree Oil e l’olio di semi di Baobab.
Questi sono alcuni dei modi più utilizzati per contrastare le scottature estive ma ancora una volta vogliamo ricordarvi che… prevenire è meglio che curare!

Caterina Perilli