Sigaretta elettronica dannosa anche senza nicotina

Selezionata da Pietro Cazzola, MD

Sigarette elettronicheI liquidi delle sigarette elettroniche, dolcificati con aromi come vaniglia e cannella, possono danneggiare i polmoni anche se non contengono nicotina, causando morte cellulare, incremento dei biomarcatori infiammatori e danno tissutale.
Nel tempo, questo tipo di danno cellulare può portare ad un’ampia gamma di problemi polmonari, fra cui fibrosi, BPCO ed asma, come affermato da Irfan Rahman dell’università di Rochester, autore di uno studio di laboratorio in materia.
I liquidi privi di nicotina sono stati in genere considerati sicuri, ma l’impatto delle sostanze aromatiche, specialmente sulle cellule immunitarie, non è stato sinora studiato a fondo. Il presente studio dimostra che anche se queste sostanze sono considerate sicure da ingerire, non lo sono da inalare e pertanto il fatto che le sigarette elettroniche vengano considerate un’alternativa del tutto sicura a quelle normali potrebbe essere fuorviante.
Per quanto siano necessarie ulteriori ricerche per comprendere meglio cosa accade alle cellule polmonari quando si fumano sigarette elettroniche, i risultati del presente studio suggeriscono che i liquidi in esse contenuti dovrebbero essere regolamentati ed etichettati chiaramente ad elencare il mix di aromi impiegato. Si suppone che le misture più complesse a dosaggi più elevati abbiano più effetti collaterali sulle cellule isolate in laboratorio, mentre le misture più semplici dovrebbero essere considerate più sicure. (Frontiers Physiol online 2018, pubblicato l’11/1 https://doi.org/10.3389/fphys.2017.01130)