Alta prevalenza della resistenza ai più comuni antibiotici in bambini con infezioni del tratto urinario

Selezionata da Pietro Cazzola, MD

Alti livelli di resistenza agli antibiotici nelle infezioni del tratto urinario causate da Escherichia coli (E. coli) nella popolazione pediatrica sono emersi da uno studio pubblicato di recente sul British Medical Journal.
I ricercatori dell'Università di Bristol e dell'Imperial College di Londra hanno condotto una revisione sistematica degli studi che indagano la prevalenza della resistenza agli antibiotici nelle infezioni del tratto urinario causate da Escherichia coli nei bambini e proposto una meta-analisi del rapporto tra antibiotici precedentemente prescritti nelle cure primarie e resistenza.
Dai database internazionali - Medline, Embase, Cochrane e ISI Web of Knowledge - sono stati selezionati gli studi che indagavano e riportavano la resistenza nelle infezioni del tratto urinario acquisite in comunità in bambini e giovani di età compresa tra 0 e 17 anni.
Cinquantotto studi osservazionali indagavano 77.783 batteri di tipo E coli isolati nelle urine. Negli studi provenienti da paesi OCSE, la prevalenza aggregata di resistenza antimicrobica era del 53,4% (95% intervallo di confidenza 46,0% al 60,8%) per l’ampicillina, del 23,6% (13,9% al 32,3%) per il trimetoprim, dell’8,2% (7,9% al 9,6%) per il co-amoxiclav, e del 2,1% (da 0,8 a 4,4%) per la ciprofloxacina; la nitrofurantoina aveva la prevalenza più bassa dell’1,3% (0,8% a 1,7%). La resistenza negli studi in paesi al di fuori dell'OCSE era significativamente più alta: 79,8% (73,0% al 87,7%) per l’ampicillina, il 60,3% (40,9% al 79,0%) per il co-amoxiclav, il 26,8% (11,1% al 43,0%) per la ciprofloxacina, e il 17,0% (9,8% al 24,2%) per la nitrofurantoina.
È quindi risultato che i batteri isolati nel tratto urinario di bambini che avevano ricevuto prescrizioni precedenti di antibiotici nelle cure primarie avevano più probabilità di essere resistenti agli antibiotici, e che questo aumento del rischio persisteva fino a sei mesi (odds ratio 13.23, 95% intervallo di confidenza 7,84-22,31). La prevalenza è particolarmente elevata nei paesi al di fuori dell'OCSE, probabilmente per la disponibilità di antibiotici da banco. 

Ciò potrebbe rendere alcuni antibiotici inefficaci come trattamenti di prima linea per le infezioni delle vie urinarie. 

Antibiotic resistance 'high among children with urinary tract infections'

Global prevalence of antibiotic resistance in paediatric urinary tract infections caused by Escherichia coli and association with routine use of antibiotics in primary care: systematic review and meta-analysis