Nell’adolescenza l’attività fisica non allevia la depressione

Selezionata da Pietro Cazzola

DepressioneNon esiste alcuna correlazione tra attività fisica e sintomi depressivi tra gli adolescenti, e questi risultati, osservati in un ampio campione di popolazione, non supportano l'ipotesi che l’esercizio protegga dalla depressione in età adolescenziale. Lo afferma Umar Toseebdell'Università di Cambridge, Regno Unito, coautore di uno studio pubblicato su Jama pediatrics. «La depressione spesso esordisce in giovane età, e l’attività fisica viene indicata da alcuni studi come un modo per ridurne il rischio, anche se non esistono prove di una chiara associazione causa-effetto» sostiene il ricercatore. Le ipotesi per cui l’attività fisica potrebbe ridurre i sintomi depressivi includono una maggiore possibilità di interazione sociale, la distrazione da situazioni che inducono stress e la soddisfazione di raggiungere l’obiettivo di una buona forma fisica, tutti fattori che favoriscono una visione positiva della vita. Per approfondire l’argomento, i ricercatori britannici hanno studiato l'associazione tra livelli di attività fisica oggettivamente misurati e gravità della depressione in uno studio longitudinale. «L’ipotesi di partenza era che i partecipanti che svolgevano un’attività fisica più intensa all’inizio dell’adolescenza avessero sintomi depressivi meno intensi dopo tre anni di follow-up» spiega l’autore dello studio, svolto su 736 ragazzi con età media di 14,5 anni da novembre 2005 a gennaio 2010. Per la misurazione oggettiva dell’attività fisica sono stati scelti due parametri: il dispendio energetico dell'attività fisica e il tempo di attività fisica da moderata a intensa, suddividendo i rilievi nei giorni feriali e nei fine settimana. In aggiunta, ci sono stati un colloquio e un questionario sullo stato dell’umore all’inizio e alla fine dello studio. «Nessuna associazione è stata osservata tra intensità dell’attività fisica a 14 anni e sintomi depressivi a 17» puntualizza Toseeb, sottolineando che i risultati non eliminano la possibilità che fare esercizio influenzi positivamente l'umore depresso nella popolazione generale, ma indicano piuttosto che tale effetto durante l’adolescenza possa essere minimo o inesistente. 

JAMA Pediatr. Published online October 13, 2014. doi:10.1001/jamapediatrics.2014.1794