La salute negli adolescenti. Aspetti generali, etici e medico-legali

a cura di Vincenzo De Sanctis

Salute

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha definito l’adolescenza “il periodo della vita dell’individuo il cui inizio coincide con la comparsa dei primissimi segni morfo-funzionali e/o psicosociali di maturazione puberale ed il cui termine sopravanza la conclusione di quella che viene comunemente definita età evolutiva”. In sostanza, un periodo della vita compreso tra i 10 ed i 18 anni di età. È indubbio che i bisogni e le difficoltà che incontrano gli adolescenti sono strettamente legati ad un processo maturativo morfo-psico-sociale e relazionale. Ne consegue che i compiti di tutti coloro che si occupano di adolescenti è molto complesso poiché richiede diverse competenze. La Rivista Italiana di Medicina della Adolescenza (RIMA), organo ufficiale della Società Italiana di Medicina della Adolescenza (SIMA), è stata pubblicata per la prima volta nel 2003. La RIMA rappresenta un ulteriore segno concreto delle finalità della Società e, quindi, ha lo scopo di rappresentare un punto di incontro per tutti coloro che sono interessati alla adolescenza e che operano nell’ambito della ricerca, dei servizi, dell’insegnamento, della terapia, dell’educazione e del counselling. È esperienza comune che molti Medici, Pediatri, Studenti di Medicina, Specializzandi e Specialisti di altre discipline si trovino spesso in difficoltà nel reperire riferimenti sugli aspetti generali, etici, normativi e medico legali della medicina dell’adolescenza. In considerazione di ciò, in qualità di Editor in Chief della RIMA, ho pensato di selezionare, con il consenso dei vari Autori, alcuni contributi scientifici pubblicati nel corso degli anni nella rivista. È nato un volume ricco di dati e riferimenti, che ci auguriamo possa rappresentare l’occasione per approfondire ulteriormente alcuni problemi di particolare rilevanza nella assistenza ai giovani ed un riferimento in più per chi si accosta al pianeta adolescenti. Desidero ringraziare i vari Consigli Direttivi della SIMA che in tutti questi anni mi hanno sempre sostenuto e dato fiducia nella conduzione della pubblicazione della RIMA. È stato un compito faticoso, che ho cercato di svolgere con impegno e spirito di servizio per la nostra Società. Grazie ai vari Autori che non solo hanno offerto in questi anni il loro Sapere ma hanno anche accolto con entusiasmo la mia richiesta e quella di Scripta Manent, che da nove anni cura con passione e grande professionalità la nostra Rivista.

Vincenzo De Sanctis